Palio dei Normanni: confermate le indiscrezioni di Startnews sulle modalità di svolgimento della manifestazione

Palio dei Normanni: confermate le indiscrezioni di Startnews sulle modalità di svolgimento della manifestazione

I Palio dei Normanni si svolgerà anche quest’anno anche se sono state portate delle sostanziali modifiche per adeguarlo alle nuove esigenze richieste dalle norme di sicurezza elative al covid19, come vi avevamo anticipato il 7 luglio (in questo articolo). Quello che segue è il comunicato ufficiale del comune.

 

La 65esima edizione del Palio dei Normanni si farà. Ad annunciarlo l’amministrazione comunale di Piazza Armerina che, a seguito di una condivisione di intenti con i presidenti dei Comitati di quartiere, ha stabilito di garantire lo svolgimento di un evento che dura ininterrottamente da oltre mezzo secolo.

“Non potevamo rimanere inermi e arrenderci al fatalismo – ha dichiarato il sindaco, Nino Cammarata – così, nel pieno rispetto di tutte le normative anticovid, abbiamo deciso con coraggio e amore nei confronti della nostra città e delle sue tradizioni di portare avanti una manifestazione di tale calibro. Certo, sarà un Palio diverso, ma altrettanto emozionale, in sintonia con il percorso avviato lo scorso anno, tra storia, leggenda e religione. Infatti, piuttosto che subire l’emergenza sanitaria perdendo oltre mezzo secolo di manifestazione, si è pensato di cogliere l’occasione per trasformarla in un documento cinematografico di altissimo livello da tramandare ai posteri”.

La versione 2020 del Palio, dopo il successo dell’edizione 2019, sarà ancora diretta dalla regista Gisella Calì e avrà una narrazione   principalmente virtuale. Gli strumenti che racconteranno la nuova edizione saranno le telecamere di troupe professionali e un videogioco basato sul Palio che verrà diffuso tramite i maggiori social network in tutto il mondo.

“Oggi più che mai – ha detto l’assessore al Turismo Ettore Messina – non possiamo subire una tale emergenza, ma dobbiamo adeguare i nostri stili di vita al rispetto delle regole. Ed è per questo che una città come la nostra ha la necessità di ripartire dal turismo di prossimità attratto dal mito del Palio, conosciuto in tutta Italia”.

Un Palio non solo virtual, perché saranno previsti anche due eventi live contingentati.

Il 13 agosto in piazza Duomo si svolgerà un momento celebrativo teatrale contingentato in base alle misure Covid e con accessi limitati e controllati dall’acquisto di ticket. L’evento sarà reso disponibile a tutti tramite una diretta sui social ufficiali della manifestazione e del Comune.

La Quintana del Saraceno si svolgerà come di consueto il 14 agosto allo stadio comunale Sant’Ippolito, sarà garantita a livello agonistico e sarà anche prevista la presenza di spettatori in base alle disposizioni di contingentamento anticovid. Anche in questo caso è previsto un ticket.

“Il Palio – ha affermato Dino Vullo, coordinatore del Palio – non è solo il più importante momento di spettacolo cittadino, e quindi forte attratto turistico, ma è anche il più intenso momento sociale della nostra città che ci sentiamo in dovere di continuare ad alimentare, nonostante la situazione di emergenza sanitaria, nel rispetto di tutte le norme che regolano il distanziamento”.

Come nelle precedenti 64 edizioni, la sfida sarà lanciata dai 4 quartieri storici di Piazza Armerina che si contenderanno la conquista del Drappo di Maria Santissima delle Vittorie: Canali in rosso, Casalotto in verde, Castellina in blu e Monte in giallo.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi