Riaperta ieri la Villa romana del Casale. Alle 13 duecento visitatori.

Riaperta ieri la Villa romana del Casale. Alle 13 duecento visitatori.

Dopo la chiusura causata dalle misure per la pandemia ha riaperto ieri mattina, con ingresso gratuito ,la Villa romana del Casale. La biglietteria del sito archeologico aveva fatto registrar alle 13 un afflusso di circa 200 persone, nulla a che vedere con i numeri che di solito vengono registrati in questo periodo e a cui molti operatori del settore turistico e di tutto l’indotto sperano si possa tornare al più presto.

L’ingresso gratuito verrà mantenuto fino al  7 giugno ma per accedere è necessaria una prenotazione da effettuare online.  Questo il link per prenotare 

Intorno alla Villa romana del Casale gira un indotto di molti milioni di Euro e per Piazza Armerina rappresenta la più importante risorsa economica. Alberghi, b&b, ristoranti,bar, guide turistiche, vendite di souvenir e una serie di servizi  dipendono in gran parte dall’afflusso di visitatori al sito archeologico, anche se negli ultimi venti anni si sta tentando di valorizzare l’immenso patrimonio artistico e culturale di Piazza Armerina che da solo potrebbe  rappresentare già un grossa risorsa turistica.

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi