Piazza Armerina – L’assessore Cugini: “non permetteremo all’opposizione di consumare vendette politiche sulla pelle dei dipendenti comunali”

Piazza Armerina – L’assessore Cugini: “non permetteremo all’opposizione di consumare vendette politiche sulla pelle dei dipendenti comunali”
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

È sempre più imbarazzante assistere al livello di mediocrità politica di questa opposizione e alle perdite di tempo a cui sottopongono l’intera Città.  Ci ha abituati da tempo il Consigliere Alberghina alle sue assenze in consiglio comunale e conferenza dei capigruppo (in un anno e mezzo non un solo intervento degno di nota si è registrato, tolto qualche urlo su interventi di altri) e altrettanto abbiamo visto con la Consigliera Zagara rispetto alle sue richieste strampalate.
A gennaio la consigliera ha chiesto un’ispezione all’Assessorato regionale enti locali sul nostro Comune e la Regione le ha dato una lezione di diritto, negandogliela.
Oggi la consigliera Zagara protocolla una diffida al Comune chiedendo, testualmente, di “sospendere la programmazione delle assunzioni del personale”, lamentando la mancanza, da anni addietro (amministrazione Nigrelli) la mancanza del piano per le azioni positive.
Se la consigliera Zagara avesse ragione sarebbero travolte sia le stabilizzazioni che le progressioni verticali, con un danno non solo per l’Ente, privato della propria essenziale forza lavoro, ma anche e soprattutto per i lavoratori stessi e le loro famiglie, dall’oggi al domani privati dei loro diritti.
Il che si aggiungerebbe alla beffa dei sette precari della Polizia Locale che la precedente Amministrazione (degnamente rappresentata in Consiglio da Alberghina) ha lasciato in mezzo ad una strada.
Oggi è nostro compito difendere i dipendenti comunali, che ringrazio per il lavoro e l’impegno quotidiano, da scelte dei vecchi amministratori, inclusi atti adottati con parere contrario dei revisori dei conti, e l’impegno che assumo è esattamente questo (come l’aver portato in Giunta il pagamento dei diritti maturati nell’anno 2018 ed a breve il pagamento delle spettanze 2019, oltre al contratto integrativo decentrato già oggetto di confronto con i sindacati).  Se l’opposizione pensa di consumare le sue basse vendette politiche sulla pelle dei dipendenti comunali troverà un muro insormontabile.

L’assessore Alessio Cugini

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi