Piazza Armerina – Il Sindaco Nino Cammarata parla alla città.

Si è svolto ieri pomeriggio in piazza Villari a Piazza Armerina il comizio del sindaco di Nino Cammarata con il quale il primo cittadino ha voluto fare oltre a parlare dei risultati raggiunti ha voluto precisare che con il dissesto finanziario da poco dichiarato non cambierà nulla per i cittadini ma soprattutto ha voluto chiarire quali sono  state le cause che hanno portato il bilancio comunale in rosso addebitando per intero la responsabilità alla passata amministrazione e individuando anche un anno, il 2015,  in cui si sarebbero commessi degli errori o degli illeciti. A stabilirlo sarà anche un processo che, come ha ricordato Cammarata, vede imputati i vecchi amministratori per presunti reati legati proprio alla gestione finanziaria.

Il sindaco, che si è tolto qualche sassolino dalla scarpa.  Ha rivendicato con forza il lavoro svolto dalla sua giovane amministrazione che “nel giro di  un anno e mezzo – dice Cammarata – ha saputo portare oltre 10milioni di euro da spendere in opere pubbliche contro i 10 milioni che la giunta precedente, secondo quanto affermato dagli stessi ex amministratori,  aveva portato in 5 anni”.

Due le notizie che dal palco di piazza Villari il sindaco ha voluto comunicare personalmente alla città. La prima riguarda la raccolta dei rifiuti: una nuova ditta si è aggiudicata la gara e anche il servizio è stato rimodulato per venire incontro alle richieste dei cittadini e alle esigenze della città. La seconda notizia è relativa alla Base militare Aosta che ospitiamo sul nostro territorio appena fuori città e che in settimana, come era stato annunciato alcuni giorni fa in base a quanto stabilito nei mesi scorsi, vedrà l’arrivo di centinai di militari che occuperanno stabilmente la base, riqualificata come un importante punto di addestramento militare dopo anni di semi-abbandono.

 

 

Condividi la notizia