Piantumati 56 alberi di alloro, 1 per ogni bimbo venuto al mondo a Troina nel 2019

Celebrata stamane alle 10.30, nell’area verde antistante il “Mulino a vento”, sito nell’omonimo quartiere, la terza edizione consecutiva del progetto “Un albero per ogni nuovo nato”. L’evento, organizzato dal Comune in collaborazione con i volontari del locale circolo “Ancipa” di Legambiente, ha visto la piantumazione di 56 alberi di alloro, 1 per ciascun nato a Troina nel 2019, accompagnato da un bigliettino recante il nome di ogni bambino, la data e il luogo in cui la pianta è stata messa a dimora.
L’iniziativa, adottata dall’amministrazione nel 2017, in ottemperanza alla legge che prevede che i Comuni pongano a dimora nel proprio territorio una pianta per ogni neonato che sia stato registrato all’anagrafe, mette allo stesso tempo a punto uno dei suoi obiettivi programmatici, ovvero quello della riqualificazione urbana e ambientale.
“Questo progetto che abbiamo fortemente voluto realizzare anche quest’anno – ha dichiarato l’assessore Carmela Impellizzeri – , nasce dalla duplice volontà dell’amministrazione di riqualificare e tutelare il verde cittadino ed il decoro urbano e, soprattutto, di promuovere la cultura del rispetto dell’ambiente, a cominciare dalle giovani generazioni. Ogni nuova vita che viene al mondo è inoltre portatrice di speranza e di gioia, come il futuro che auguriamo alla nostra città ed ai suoi nuovi concittadini”.
Alla cerimonia, oltre all’amministrazione comunale, i volontari di Legambiente ed alcune classi di alunni della vicina scuola primaria “Mulino a vento”, hanno preso parte anche alcuni dei 56 nati a Troina l’anno scorso, ai cui genitori è stato consegnato un certificato attestante luogo, data e specie dell’albero messo a dimora.
Nelle prossime settimane, sempre nella stessa area, saranno piantumati altri alberi di alloro, pianta simbolo della città, per ciascun bambino nato a Troina nell’anno 2018.

Condividi la notizia