Leonforte: la Guardia di Finanza individua una cantina abusiva.

I Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Enna hanno deferito alla Procura della Repubblica di Enna un cittadino originario di Leonforte che produceva illegalmente vino e inquinava il suolo, versando nel terreno attorno al fabbricato nel quale operava la cantina abusiva, gli scarti della lavorazione.  L’area di produzione era dotata di macchinari e di tutto l’occorrente per lo stoccaggio su vasta scala di numerose specialità vinicole che, al termine del ciclo previsto, venivano poste in commercio senza rispettare le norme sanitarie e qualitative previste dalla legge. Al termine delle ispezioni, il responsabile è stato deferito alla Procura della Repubblica di Enna per violazioni al testo unico sull’ambiente, oltre che sanzionato, per importi fino a 9000 euro, per le numerose irregolarità di carattere amministrativo e sanitario riscontrate.

Condividi la notizia