A Piazza Armerina tre giorni dedicati alla salvaguardia della natura. Diocesi e Uciim insieme per la difesa del Creato

Come ogni anno, suddivisa in tre momenti, si è svolta anche a Piazza Armerina la giornata nazionale per la Salvaguardia del Creato.  La prima giornata 3 ottobre presso auditorium Istituto Comprensivo Falcone Cascino si è parlato con gli studenti di bio diversita’, nella seconda giornata svoltasi il  4 ottobre presso auditorium liceo scientifico Vito Romano si ampiamente dibattuto il tema dei cambiamenti climatici. Nella terza  terza giornata del 5 ottobre presso il Canalicchio, alla presenza di alcuni rappresentanti del corpo delle Guardie Forestali, si è provveduto alla piantumazione alberelli da parte di studenti della scuola primaria. Presenti all’evento anche il  dottore Ugo Adamo oltre  ai componenti delle varie associazioni vicine alle tematiche ambientaliste.

L’evento è stato organizzato dall’ufficio Ecomenismo e Dialogo della diocesi di Piazza Armerina, rappresentato da Monsignor Scarcione, dalla locale sezione dell’Uciim e  con la collaborazione delle altre associazioni. «Si ringraziano i dirigenti e gli insegnanti  delle varie istituzioni scolastiche –  ha dichiarato  l’insegnante Marianna La Malfa – le forze dell’ordine, l’assessore alla cultura dott. Flavia Vagone e soprattutto gli studenti di ogni ordine e grado perché sono stati meravigliosi”. Alla tre giorni ha partecipato l’orchestra Domus composta da studenti guidati dal prof Salvatore Zoccolo

Condividi la notizia