Nord-Sud : L’assessore Falcone “difficile rispettare scadenze”. L’On. Luisa Lantieri: ”sembra la tela di Penelope”

Terzo sopralluogo, da gennaio ad oggi, dell’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone ai cantieri Anas della Statale 117 “Nord/Sud”, fra Nicosia e Mistretta. Presenti l’on. Luisa Lantieri, il provveditore ai Lavori pubblici per Sicilia e Calabria Gianluca Ievolella, il capo compartimento Sicilia dell’Anas Valerio Mele, il responsabile progettazione Anas Ettore de la Grennelais e i tecnici delle imprese appaltatrici.

Non molto positivo il commento finale dell’assessore:“le luci sullo stato di avanzamento dei lavori della Nord/Sud vengono intaccate delle ombre delle difficoltà riscontrate sul lotto B4b. Riteniamo che, a questi ritmi ancora non serrati, la scadenza del 2020 per il completamento dell’opera non sia realistica. La Regione vuole stare dalla parte delle imprese, ma le imprese devono dimostrare amore per la propria terra».

L’On. Luisa Lantieri, che dal giorno del suo insediamento di 7 anni fa è intervenuta più volte per mantenere alta l’attenzione sulla realizzazione di questa importante arteria stradale siciliana, è profondamente amareggiata: “la nord-sud assomiglia alla tela di Penelope, rispetto a qualche piccolo passo avanti che viene compiuto di tanto tanto se ne contano altrettanto indietro”.

“La Sicilia – continua l’O. Lantieri –  sta perdendo una grande occasione: la nord-sud è una infrastruttura essenziale per eliminare dall’isolamento i comuni, in gran parte ricadenti nella provincia di Enna, di questa parte dell’entroterra siciliano . Il completamento dell’opera consentirà il recupero e la valorizzazione di un tessuto economico ricco di idee e  capacità imprenditoriali. Comunità, quelle di questa zona della Sicilia, che nonostante gli ostacoli hanno saputo svilupparsi e vincere importanti sfide e per questo temprate e pronte ad approfittare di nuove opportunità che potrebbero nascere con il completamento della Nord-Sud. Il mio impegno è stato e sarà costante e continuerò a battermi affinché ciò che oggi sembra l’eterna incompiuta diventi una realtà”.

Condividi la notizia