I Tiromancino a Piazza Armerina. Il sindaco Cammarata e l’assessore Messina: “molto soddisfatti del risultato”

Il concerto di venerdì sera dei Tiromancino  in piazza Cattedrale a Piazza Armerina, avvenimento  musicale di qualità,  ha finalmente sfatato almeno due luoghi comuni. Il primo  riguarda l’organizzazione di eventi a pagamento che facciano registrare il tutto esaurito. Per il concerto di ieri sono stati venduti, acquistati soprattutto da non residenti a 10 e 18 euro, i 1400 biglietti disponibili . Un altro luogo comune sfatato è quello della chiusura del centro storico. Ieri, ancora una volta, gli ingressi alle via principali del centro di Piazza Armerina sono stati presidiati dalla Polizia Locale e il traffico  deviato.  Ne ha guadagnato la città che ha potuto offrire ai numerosi visitatori presenti in piazza Cattedrale una Piazza Armerina ordinata, pulita e libera dal traffico automobilistico.

Al termine del concerto abbiamo chiesto al sindaco Nino Cammarata e l’assessore Ettore Messina un giudizio sulla serata. “E’ stata una scommessa vinta – ha affermato Messina – un evento che ha portato a Piazza Armerina centinaia di persone di tutte le età e pubblicizzato al meglio la nostra città grazie ai video e alle foto postate sui social che ritraggono una splendida piazza Cattedrale”. Il sindaco Cammarata  si spinge oltre: “questa è una location magica che in futuro dovrà essere utilizzata per eventi di questo tipo e di questo livello in grado di rappresentare al meglio la bellezza della nostra Piazza Armerina”.

“Siamo all’anno zero da questo punto di vista – continua l’assessore al turismo Messina – molti degli avvenimenti organizzati quest’anno, che senza alcun tema di smentita hanno riscosso una grande successo e hanno permesso di avere un saldo turistico positivo al di là di ogni aspettativa, non sono stato altro che esperimenti molto ben riusciti, da ripetere e approfondire. Piazza Armerina merita una dimensione turistica molto più ampia  raggiungibile attraverso iniziative che in futuro dovranno avere un livello in grado di attirare l’attenzione dei media e dell’opinione pubblica europea e mondiale . Su questa strada abbiamo idee e progetti che sveleremo al momento opportuno, il cui unico obiettivo è rendere la nostra città più ricca, in grado di offrire opportunità di lavoro soprattutto ai giovani”.

“In relazione a tutta l’estate piazzese ben vengano le critiche – conclude il sindaco Cammarata – perché occorre sempre tenere conto di chi in qualche maniera dissente dal nostro operato. Speriamo però che provengano da persone, gruppi e associazioni che abbiano l’interesse a migliorare la nostra città. Poco peso in ogni caso daremo  a chi critica per difendere interessi personali o chi, attraverso l’attacco indiscriminato, la menzogna e la mistificazione cerca di conquistare consenso politico.

Condividi la notizia