Inaugurazione della discarica di Cozzo Vuturo – L’On Luisa Lantieri “Per i comuni un sistema virtuoso di gestione dei rifiuti”

Il primo luglio è entrato in funzione l’impianto di trattamento rifiuti meccanico-biologico di Cozzo Vuturo in provincia di Enna . L’impianto ottiene dai rifiuti indifferenziati biogas e la prima città ad utilizzarlo è stata Barrafranca. TMB analoghi sono già stati costruiti nel messinese, nel comune di Pace Di Mela, e a Gela ma non sono ancora operativi.
Particolarmente soddisfatta l’On Luisa Lantieri che nel periodo in cui l’opera è stata finanziata, durante il governo Crocetta nel quale ricopriva la carica di assessore agli Enti Locali , è stata una delle prime a credere  nelle potenzialità di un impianto di così avanzata concezione. “Già al momento in cui si prospettò, in questa parte della provincia di Enna, la possibilità di creare un ciclo di gestione rifiuti ad alto recupero energetico  – afferma l’On. Luisa Lantieri – ho seguito e monitorato costantemente l’avanzamento dei lavori, assicurandomi costantemente che non vi fossero ostacoli burocratici e intervenendo quando necessario “. “Oggi – continua l’On. Lantieri –  i comuni dell’ennese che conferiscono nell’impianto di Cozzo Vuturo vedono risolti molti dei problemi che si sono creati negli anni passati e possono dirsi partecipi di un sistema virtuoso di raccolta e trasformazione dei rifiuti”.

Approfondisci: trattamento meccanico biologico 
Condividi la notizia