Piazza Armerina, Palio dei Normanni – Dino Vullo: “ripartita la macchina del fango per screditare chi opera per il cambiamento”

Comunicato stampa 

È ripartita la macchina del fango, illazioni calunniose e diffamatorie che nulla hanno a che fare con la manifestazione ma il cui vile intento è quello di screditare l’operato di chi ha già avviato il cambiamento. Dopo 63 anni acquisteremo ,grazie all’intervento del Copat, di cui il comune è socio, e con la cui presidente la Preside Lucia Giunta si sta lavorando affinché, abiti, scarpe e attrezzerie per la prima volta restino nella totale disponibilità e a beneficio della città.
È indubbio, infatti, che le economie che deriveranno da un un incomprensibile costo di noleggio reiterati negli anni, consentiranno una ricaduta economica sul territorio da sempre da tutti auspicato a chiacchiere ma mai praticato. solo oggi grazie a questa amministrazione ciò sarà possibile.
Comprendiamo il nervosismo di coloro che sanno solo criticare senza mai formulare una sola proposta concreta, e comprendiamo soprattutto la rabbia di chi era certo che con un bilancio ingessato, la nostra azione si sarebbe bloccata.
La verità è che quest’anno sarà un’edizione nuova, promossa a livello nazionale ed internazionale con abiti nuovi ed un entusiasmo ritrovato. ai chiacchieroni e ai sobillatori, lasciamo la sterile critica e ad “interrogazioni” degne della loro incapacità politica amministrativa manifesta e già manifestata.

Il Coordinatore generale del Palio dei Normanni
Dino Vullo

Condividi la notizia