Caltagirone -Visita del commissario straordinario dell’Asp, Lanza, all’ospedale  “Gravina”

Segnali incoraggianti per l’ospedale di Caltagirone, con interventi strutturali, di potenziamento delle apparecchiature diagnostiche e curative e per l’incremento del personale attraverso diversi concorsi in dirittura d’arrivo, in particolare per anestesisti, cardiologi, ortopedici e altri ancora.

A coglierli e sottolinearli è il sindaco Gino Ioppolo dopo la visita effettuata oggi, al “Gravina”, dal commissario straordinario dell’Asp di Catania, Maurizio Lanza, che era accompagnato dal direttore sanitario Gaetano Mancuso, dal direttore amministrativo Giuseppe Di Bella, da numerosi capi dipartimento, dal direttore medico e dal direttore amministrativo del presidio ospedaliero calatino, rispettivamente Giovanna Pellegrino  e Antonio Falcidia.

“Questa visita, con le iniziative conseguenti – afferma Ioppolo – è motivo di apprezzamento perché indica un approccio positivo alle problematiche che interessano più da vicino il nostro ospedale. Ho ribadito, a nome della città, che se la rivendicazione di un buon livello di offerta sanitaria è legittima ovunque, lo è ancor di più da noi, perché rappresenta, per il <Gravina>, la prospettiva di riaffermarsi come il nosocomio di riferimento di un territorio ampio e che va ben oltre i confini provinciali, servendo comunità del Ragusano, dell’Ennese e del Nisseno, oltre che di una vasta parte del Calatino. Pienamente condivisibile – aggiunge il sindaco – anche il metodo di lavoro del dott. Lanza e della sua squadra, con incontri periodici per verificare quanto è già stato realizzato e programmare le attività future”.

Condividi la notizia