Confartigianato Enna scrive ai sindaci dei piccoli comuni: disponibili contributi per quasi 400 milioni

La legge del bilancio per il 2019 ha previsto contributi per quasi 400 milioni di euro da destinare ai Comuni fino a 20.000 abitanti per investimenti in opere pubbliche di manutenzione, per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio culturale.  In particolare sono diciotto i comuni coinvolti nel territorio dell’ennese che potranno beneficiare così di un importante contributo da investire sul territorio per migliorare la qualità della vita dei cittadini. Al riguardo la Confartigianato ha inviato una lettera ai primi cittadini dei comuni  di Agira, Aidone, Assoro, Barrafranca, Calascibetta, Catenanuova, Centuripe, Cerami, Gagliano C.to, Leonforte, Nicosia, Nissoria, Pietraperzia, Regalbuto, Sperlinga, Troina, Valguarnera C. e Villarosa, che hanno già ricevuto la comunicazione del Ministero dell’Interno con l’importo spettante ad ogni singola amministrazione.

Quello che vogliamo, è che le amministrazioni interessate non perdano l’occasione di utilizzare i contributi previsti dalla Legge di Bilancio 2019 per investimenti in opere pubbliche – dichiara Maurizio Gulina Presidente prov.le di Confartigianato Imprese Enna-   e che ci sia il coinvolgimento delle imprese del territorio. La modifica al codice degli appalti contenuta nella stessa legge (comma 912 della Legge 145 del 2018) che, nel prevedere l’innalzamento della soglia per l’affidamento diretto, consentirà il rapido utilizzo di queste risorse, a partire dal 15 Maggio 2019 data entro cui dovrà esserci l’avvio dell’esecuzione dei lavori, pena la revoca delle risorse assegnate.

Condividi la notizia