L’On. Luisa Lantieri: una legge per proteggere la Sicilia dagli effetti dei cambiamenti climatici

Comunicato stampa On. Luisa Lantieri

Come hanno dimostrato i recenti e disastrosi avvenimenti dobbiamo fare i conti con i mutamenti climatici che solo qualche hanno fa erano oggetto del dibattito scientifico ma che oggi sono, a causa dei loro effetti, prepotentemente entrati nella nostra vita quotidiana. Alluvioni, bombe d’acqua, siccità, incendi,  hanno iniziato a mettere a dura prova il nostro fragile ecosistema e messo in luce le fragilità del nostro territorio e prodotto in molti casi vittime e dolore.
La politica non può solo prendere solo atto di ciò che accade e agire sotto la pressione dei danni causati dagli  eventi naturali ma deve intervenire con una importante opera di prevenzione. Occorre dare organicità alla materia con un tessuto normativo che oltre a disciplinare le fasi di prevenzione e di monitoraggio del territorio agisca sulle cause che, come la scienza ha ampiamente dimostrato, dipendono in gran parte dall’azione umana.

Questa è la premessa, non priva di una certa preoccupazione, con la quale ho affrontato il tema dei cambiamenti climatici con l’obiettivo di individuare una valida politica regionale di intervento così come richiesto dai trattati internazionali.

Scopo del disegno di legge che porta la mia firma è quello di ridurre al minimo i rischi, proteggere la salute, il benessere e i beni della popolazione e preservare il patrimonio naturale della Regione, nonché mantenere e incrementare la capacità di adattamento dei sistemi naturali, sociali ed economici e contribuire agli obiettivi nazionali, europei e internazionali di mitigazione.
Le linee di azione tendono ad individuare valide strategie per la decarbonizzazione ovvero la riduzione delle emissioni di carbonio e dei gas a effetto serra nel territorio siciliano. Il riciclo, il cosiddetto “efficientamento” energetico, il risparmio delle risorse idriche e, più in generale, il concetto stesso di sviluppo sostenibile sono gli elementi portanti della struttura normativa della mia proposta di legge. E’ ovvio che nel processo di intervento vanno coinvolti  attivamente gli enti locali attraverso la valorizzazione dei Piani d’azione per l’energia sostenibile (PAES).

Fondamentale comunque nell’azione di prevenzione è lo studio del territorio e l’identificazione delle aree territoriali e dei  sistemi economici locali maggiormente esposti ai rischi. Così come fondamentale e necessario è l’istituzione dell’Osservatorio sui Cambiamenti Climatici che dovrà  assicurare il supporto tecnico e metodologico relativamente al coordinamento e alla definizione delle strategie regionali.

Al di la dell’aspetto normativo è  indispensabile che le istituzioni siano in prima linea e contribuiscano in maniera sostanziale e diretta alla crescita di una coscienza ambientale dei cittadini. Occorre curare e rispettare la natura soprattutto combattendo l’idea della centralità delle esigenze umane rispetto a quelle del Pianeta.

Luisa Lantieri

Clicca qui per scaricare il testo

Disegno_legge Lantieri – decarbonizzazione

 

Condividi la notizia