Agira, atti persecutori nei confronti dell’ex fidanzata. I carabinieri arrestano un uomo.

Un’altra storia di stalking in provincia di Enna. Questa volta a finire in manette e agli arresti domiciliari è stato un quarantenne di Agira che  aveva, secondo quanto appurato dai carabinieri, minacciato e aggredito l’ex fidanzata colpevole di aver respinto le sue avance. In questi casi la misura degli arresti domiciliari viene di solito presa quando dalle indagini risulta che la persecuzione, le minacce e le aggressioni avrebbero potuto trasformarsi in atti ben più gravi. Da sottolineare che l’intervento dei carabinieri è stato sollecitato dalla stessa vittima attraverso una denuncia e dimostra che le forze dell’ordine possono evitare guai peggiori quando vengono chiamati in causa.  Purtroppo però accade ancora molto spesso che alcune donne non denuncino le violenze che subiscono.

 

Condividi la notizia