Piazza Armerina – FDI sulla piazza Garibaldi: siamo con chi ha il coraggio di cambiare

Piazza Armerina – FDI sulla piazza Garibaldi: siamo con chi ha il coraggio di cambiare
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

COMUNICATO STAMPA

L’Amministrazione Cammarata avvia la prima grande opera di pedonalizzazione del centro storico con il recupero di Piazza Garibaldi, lasciata per decenni ad essere un mero parcheggio disordinato (con il beneplacito di qualcuno), e subito si levano le polemiche. Per inciso, nessuno si è lamentato mentre la vecchia Amministrazione ha deturpato la Via Mazzini con un gioco indecente di “togli e metti” di dissuasori, che solo Fratelli d’Italia ha denunciato con diffide ed esposti.

Contro la pedonalizzazione di Piazza Garibaldi è stata mandata avanti la Confcommercio, nome che nasconde in realtà ben altri personaggi, che finalmente nelle ultime ore sono usciti allo scoperto: si tratta, come noto, di ex amministratori e della loro cerchia, tanto innamorati di Piazza da aver rifiutato lo scranno di Sindaco per ambire a quello regionale (fallendo). Inutile dire che ogni posizione presa da questi personaggi è frutto di un punto di vista viziato, avendo scelto in campagna elettorale di sganciarsi dalla coalizione di riferimento pur di salvaguardare il proprio interesse – fallendo – con il candidato Sindaco Mauro di Carlo (e, comicamente, dopo aver rilasciato interviste in cui si invocava l’unità del centrodestra).

Ancora più divertenti altre posizioni di raffinati politici, che al ballottaggio sono andati in pellegrinaggio dal candidato Sindaco Mauro di Carlo (contando su grandi ed illuminati mentori politici) o che hanno raccolto
una decina di preferenze: anche loro invocano il colpo di mano, se non fosse che nel programma delle opere pubbliche che avevano in mente c’era il progetto di chiudere la Piazza Garibaldi con una “fontana storica”, e
quindi comunque pedonalizzarla (e da nessuna parte si parlava di consultare nessuno). A conti fatti le critiche mosse all’Amministrazione Cammarata sono puerili, fatte per interessi personali e illogiche, e dimostrano invece il contrario, ovvero che è stato avviato un importante esperimento per la pedonalizzazione del centro storico: d’altronde non è il parcheggio selvaggio che premia i negozianti, ma la possibilità che cittadini e turisti, camminando a piedi, si possano fermare davanti ad una vetrina ed entrare in un negozio (anziché rinunciare a farlo per l’impossibilità di trovare un posto auto o, peggio, bloccare la circolazione parcheggiando selvaggiamente), e quindi non possiamo che complimentarci con l’Amministrazione ed il Sindaco per questi primi atti che già stanno cambiando il volto della Città.

Alessio Cugini
Portavoce Comunale FdI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi