Piazza Armerina – Di nuovo in funzione lo Street Control… ma le multe sono contestabili

“Lo street control è un nuovo strumento in dotazione alla Polizia Municipale per il controllo della sicurezza stradale. Le multe arrivano direttamente a casa. Lo street control è un impianto formato da videocamera a infrarossi e macchina fotografica montato sulle auto della Polizia Municipale. Permette di scattare due foto in simultanea, anche a una distanza maggiore di 20 metri. In principio, lo street control era stato pensato solo per rilevare le auto in sosta vietata e quelle in doppia fila. Con il passare del tempo però, le sue funzioni sono state implementate. Così, attualmente, lo street control può rilevare anche: lo stato del bollo, dell’assicurazione e la revisione del veicolo. In caso di violazione, la multa arriverà a casa. Molti comuni si sono approfittati di questo dispositivo per risollevare le proprie casse.  C’è voluto un parere ufficiale del Ministero dei Trasporti(protocollo 4851/2015) per ribadire quanto già scritto nel Codice della strada. Cioè che le contravvenzioni vanno di norma contestate immediatamente. Solo quando questo non è tecnicamente possibile o pericoloso, allora è lecito il verbale differito.” (Fonte : quotidiano.net)

Concordiamo con il Sindaco Cammarata quando afferma, in un video pubblicato oggi sui controlli  della polizia locale, che occorre rispettare le regole ma è anche vero che non bisogna tartassare  cittadini. Lo Street Control , che il Sindaco afferma troveremo da oggi sulle strade piazzesi, rileva impietosamente e freddamente dati oggettivi e inconfutabili senza tenere conto di situazioni personali e dei problemi che ogni giorno molte persone devono affrontare. Sarebbe meglio farne un uso parsimonioso e mirato. In realtà l’operato del vigile urbano, capace non solo di far rispettare le regole ma anche i compiere quell’indispensabile azione di prevenzione, è molto meglio di qualunque dispositivo tecnologico. Meglio investire sul personale della polizia locale, sulla sua capacità di interagire e confrontarsi con i cittadini che posizionare un robot all’ingresso della città utilizzando tre vigili costretti semplicemente a controllare che tutto funzioni regolarmente. Un rapporto più umano tra tutori e automobilisti  dell’ordine sarebbe più auspicabile e, secondo me, più proficuo.

In ogni caso le contravvenzioni vanno contestate al momento , se non viene fatto è l’automobilista che può contestare la sanzione. In pratica quasi nessuno paga le multe realizzate con lo Street Control. Riportiamo qui il caso recente di Macerata

La dichiarazione del Sindaco Cammarata.

In funzione da oggi lo “Street Control” in ausilio ai Vigili Urbani.

Il Sindaco avvisa la cittadinanza che da OGGI martedì 17 Luglio il Comando di Polizia Municipale avrà in dotazione lo “Street Control”. Contro sosta selvaggia e controlli vari.

Pubblicato da Assessorato Turismo Spettacolo Piazza Armerina su Lunedì 16 luglio 2018

Condividi la notizia