Caltagirone , Ato Rifiuti- Joppolo: “iniziativa opportuna e adeguata quella sulla continuità societaria”

“La precisazione normativa voluta dal Governo Musumeci sulla continuità societaria, gestionale e organizzativa degli Ato rifiuti che, come quello del Calatino, nell’ultimo periodo abbiano dimostrato di essere un’eccellenza siciliana sia per le percentuali di raccolta differenziata raggiunte, sia per la capacità di muoversi concretamente verso il completamento anche infrastrutturale del ciclo dei rifiuti, è assai opportuna e adeguata e costituisce il riconoscimento dell’efficace lavoro svolto nel nostro territorio”.

Lo dichiara il sindaco di Caltagirone, Gino Ioppolo, in relazione all’emendamento proposto dal Governo regionale al disegno di legge di riordino del sistema dei rifiuti, con cui si prevede di “salvare” le esperienze maggiormente virtuose, e quindi quella di Kalat Ambiente Srr,  “nel non esaltante panorama siciliano”.

L’emendamento a cui si riferisce il primo cittadino recita così: “I Comuni e/o l’insieme di essi, già costituiti in ambito ottimale attraverso la creazione di Srr i quali, alla data di entrata in vigore della presente legge, abbiano consolidato, almeno su base semestrale, la percentuale di raccolta differenziata in misura non inferiore al 50 per cento, possono mantenere inalterata la loro autonomia societaria, gestionale e organizzativa. La disposizione si applica esclusivamente agli ambiti territoriali ricadenti nelle città metropolitane”.

Condividi la notizia