Palio dei Normanni – Si lavora alacremente. Ancora tutto da decidere sulla nascita dell’ente Palio

Dino Vullo, la cui ufficializzazione alla guida del Palio dei Normanni da coordinatore generale dovrebbe arrivare nelle prossime ore, è al lavoro da diversi giorni per organizzare la sessantatreesima edizione della manifestazione. Anche se oggi sono apparse sulla stampa notizie  che danno per certe alcune scelte fatte dell’amministrazione sulla futura gestione del Palio  il sindaco questa mattina ha smentito di aver preso delle decisioni. “Non c’è nulla di ufficiale – ha detto Cammarata – quelle riportate da un quotidiano sulla futura gestione del Palio sono solo indiscrezioni non confermate”.

Vullo è invece impegnato a ridare al Palio una certa immagine di serietà e coerenza storica e anche lui, pur rimandando ogni dichiarazione all’incontro con i giornalisti che si terrà nei prossimi giorni, fa intendere di voler limitare fortemente alcuni aspetti trasgressivi che hanno caratterizzato la manifestazione negli ultimi anni. Non dovremmo più vedere mini catapulte gommate, spari di coriandoli  e musici acrobati. Per quanto riguarda le esibizioni di quest’ultimi molto probabilmente potranno avvenire solamente a certe condizioni e in alcuni luoghi precisi del percorso.

(nella foto Aldo Arena del quartiere Casalotto)

Condividi la notizia