L’On Luisa Lantieri :”la riforma della rete ospedaliera non penalizzerà la sanità ennnese”

Dopo la presentazione da parte dell’assessore Ruggero Razza del nuovo piano sulla rete ospedaliere la sanità ritorna ad essere, soprattutto in provincia di Enna,  uno degli argomenti più caldi del dibattito politico. Come è già accaduto in passato l’annuncio del piano sta creando diverse perplessità. In particolare fa discutere la paventata diminuzione dei posti letto per l’oncologia all’Umberto I di Enna . L’onorevole Luisa Lantieri che in passato è già dovuta intervenire più volte a difesa della sanità ennese è convinta che il piano presentato è lo stesso presentato dall’assessore Gucciardi nella passata legislatura e che nel caso della reparto di oncologia si è trattato solo di un errore che verrà corretto in sede di commissione sanità. “Non può essere diversamente – afferma Luisa Lantieri – anche  perché l’oncologia è un fiore all’occhiello della sanità ennese. Inoltre voglio rassicurare che i pronto soccorso si Piazza Armerina e di Nicosia non corrono alcun rischio.”

L’On. Lantieri ci tiene anche a precisare: “nel caso del Chiello di Piazza Armerina,   sebbene il consiglio di comunale si sia interessato delle problematiche dell’ospedale, voglio chiarire che le proposte reali per migliorare e salvaguardare  il nosocomio piazzese sono state individuate da me e concordate con il direttore Emanuele Cassarà.”

“E’ chiaro – conclude Luisa Lantieri – che occorrerà continuare a vigilare sul percorso normativo della riforma e che occorrerà  migliorare alcuni servizi Sarò presente in ogni fase a tutela degli interessi del territorio ennese e vigilerò, come ho sempre fatto, che non vi siano discriminazioni e favoritismi.

 

 

 

Condividi la notizia