Enna – Prevenzione e cura della persona nella prima giornata della salute dedicata a Pietro Farinato

Enna – Un progetto condiviso per il “ben–essere” del territorio e dei suoi cittadini.  È questa la motivazione che ha spinto l’associazione Onlus “Vita 21 Enna” ad aderire alla manifestazione “Un giorno per la Salute, in memoria di Pietro Farinato, il medico dei poveri”, promossa dal Comitato di Quartiere San Tommaso, presieduto da Anna Dongarrà, d’accordo con l’ASP, il Comune e l’AVIS di Enna, in collaborazione con diverse associazioni, enti pubblici, privati.

La kermesse è in programma in piazza Giovanni XXIII (dietro la chiesa del Carmine) sabato 16 giugno dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 con l’obiettivo di migliorare le condizioni di salute degli ennesi attraverso la prevenzione nell’ambito di un percorso mirato e sensibilizzando l’opinione pubblica su diversi aspetti, quali la donazione degli organi e del midollo osseo, la Sindrome di Down, la sclerosi  multipla, il sostegno delle persone oncologiche e dei loro familiari, l’assistenza di malati ed anziani, la donazione del sangue.

Diverse le iniziative: screening gratuiti (vista, udito, diabete, misurazione della massa corporea e della pressione arteriosa); screening di prevenzione della scoliosi agli under 18 e screening di prevenzione posturale per gli adulti; screening di prevenzione del declino cognitivo; informazione su donazione di organi, screening oncologici, attività fisica, uso di antibiotici e rete civica; accorgimenti per la prevenzione dell’artrosi; consulenza pediatrica e logopedica; consigli per un’alimentazione corretta, diario delle abitudini alimentari e programma regionale FED (Formazione, educazione e dieta); presentazione di progetti di prevenzione ed educazione alla salute; campagna “Nastro Azzurro” per la prevenzione dei tumori dell’apparato genitale maschile; walkability test; esibizioni di Pilates, Tai Chi Taoista ed Odaka – Yoga.  Inoltre, ci sarà l’angolo dei cibi della salute (grani antichi, olio extra vergine di oliva e zafferano) e verrà offerta una degustazione vegetariana. Il tutto condito con musica ed animazione.

“Vita 21 Enna” sarà presente con uno stand e darà informazioni sull’attività dell’associazione e sulla sua mission, testimoniando la volontà di scommettersi per il territorio, in cui valorizzare la diversità come risorsa e valore aggiunto.

“Iniziative come questa diventano reali occasioni di scambio e condivisione, in cui ciascuno dona le proprie specificità in vista del conseguimento di obiettivi comuni e condivisi – afferma il presidente Milazzo -. Ringrazio la dott.ssa Anna Dongarrà per l’invito a collaborare all’allestimento di questa manifestazione, caratterizzata proprio dalla volontà di fare sistema per sensibilizzare la popolazione su temi di salute pubblica. Oggi più che mai formare ed informare sono prioritari, al fine di promuovere la cura della persona nella sua interezza e con i caratteri precipui che fanno di ciascuno una ricchezza, capace di dare nuovi significati all’esistenza di chi lo circonda”.

Esprimi un giudizio
Condividi